Carrello
Carrello

Punti di interesse

Vedi mappa
Trovati 80 risultati
Vedi mappa
Elenco
Elenco
Griglia
In origine la facciata della Chiesa San Biagio è in stile rinascimentale. Nel 1937, tuttavia, la stessa crolla e viene così ricostruita in stile classicheggiante, d’impronta neopalladiana.
L’attuale chiesa in tre navate è ultimata alla fine del secolo scorso e al proprio interno si può incontrare il marmoreo fonte battesimale realizzato da Giovanni Antonio Pilacorte nel 1486 e la pala della crocifissione attribuita a Gregorio Lazzarini. Quest’ultimo è un dipinto di pregevole fattura che rende con grande efficacia la tensione drammatica dell’accadimento.
Dettagli
Il complesso conventuale dei Domenicani arriva in mani private nel XIX secolo, acquistato a lotti da famiglie che ne perpetuano il nome: Palazzo Marzin, Palazzo Mainardi, Palazzo Cecchini.
Interessanti sono gli affreschi ottocenteschi che ornano gli interni di Palazzo Cecchini, con episodi che spaziano da scene allegoriche e patriottiche, a grottesche e paesaggi dal sapore pompeiano e neogotico.

Dettagli
È una delle zone principali di Bibione, un’ampia piazza in cui si concentrano attività ed eventi musicali. Posizionata in pieno centro pedonale è molto dinamica e movimentata, specialmente nelle sere d’estate. Ospita al suo interno più fontane circondate da edifici e vari negozi.
Dettagli
I Palazzi Signorili di Portogruaro incorniciano il Centro Storico, abbellendolo architettonicamente. Tra i principali ricordiamo qui Palazzo de Götzen, del XV secolo; Casa Longo, con importanti composizioni decorative; Palazzetto Fratto, in cui soggiorna anche Ippolito Nievo;
Palazzo Moro, caratterizzato da due eleganti trifore; Palazzo Muschietti, abbellito ancora oggi da un fregio esterno con frutta a livello del sottotetto.

Dettagli
Gli allestimenti si trovano all’interno della Villa Comunale, il bell’edificio del XVI secolo opera del Bergamasco. Inaugurato nel 1976, inizialmente il museo “Michele Gortani” si compone di dieci vetrine. Oggi le vetrine sono venticinque ed ospitano circa 1500 reperti. Si va dal Paleolitico inferiore fino alla comparsa dell’uomo.

I reperti provengono per la gran parte dal Veneto e dalle terre friulane e carniche.



Dettagli
La Strada dei Vini D.O.C. Lison-Pramaggiore si snoda attraverso 3 itinerari: due di questi conducono dalle principali spiagge – Caorle e Bibione - fino alla zona classica da cui prende il nome il primo percorso: 

“La zona classica” comprende Loncon, Belfiore, Pradipozzo, Summaga, Lison, Mazzolada, Levada, Portogruaro, Concordia Sagittaria.
Dettagli
Il Tempio Gaspari è un tempio funerario che custodisce le spoglie di Gaspare Luigi Gaspari, del figlio e della moglie Rosa de Egregis Gaspari. Progettato dall’architetto udinese Andrea Scala, il tempio è uno dei migliori esempi di neoclassico presenti in Friuli Venezia Giulia.
Esso è costituito da un corpo centrale quadrilatero e presenta su tre lati altrettante absidi. La facciata è in stile neoclassico e la copertura è costituita da una grande cupola centrale da tre semi cupole che coprono le tre absidi. Il Tempio Gaspari è stato dichiarato costruzione di particolare interesse con Decreto Ministeriale.

Dettagli
Ha la fama di essere stato il primo parco acquatico del nostro paese. Merito di Sergio Vacondio, giovane imprenditore dello ‘spettacolo viaggiante’, che ha intuito la potenzialità dei parchi acquatici avendo l’opportunità di vedere quelli americani negli anni 80.
Una viva attenzione verso le famiglie, una considerazione continua dei gusti dei più giovani, questi sono stati i due ingredienti vincenti di questo progetto che è passato da una generazione all’altra senza perdere la propria forza attrativa.
Se ancora non l’hai visitato, cogli l’opportunità per farlo durante le tue vacanze!
Per orari e prezzi consulta il sito https://www.aquasplash.it/it/


Dettagli
ITINERARIO TURISTICO CICLABILE STORIA

Ci si imbarca al Porto Vecchio di Lignano (viale Italia) e in circa 45 minuti di
traversata si raggiunge il borgo di pescatori di Marano Lagunare. Seguendo le
indicazioni per Carlino prima e per Cervignano del Friuli poi, si arriva sino allo splendido borgo medioevale di Strassoldo che, custodito tra corsi d’acqua e piante secolari, oggi è suddiviso nel Castello di Sopra e nel Castello di Sotto.
Da qui si può intraprendere la ciclovia Alpe Adria che percorre da sud a nord
l’intera regione Friuli Venezia Giulia, offrendo paesaggi e scenari unici.


PERCORRIBILITÀ Apiedi, bicicletta, macchina

PERCORSO SPORT

PARTENZA 
Darsena di Porto Vecchio

LUNGHEZZA CA. 50 KM

DURATA CA. 1 GIORNATA

GRADO DI DIFFICOLTÀ 12345

ORARI CONSIGLIATI 
Ore diurne. Sconsigliato nei fine settimana

TIPOLOGIE DI TERRENO 
Asfalto, sterrato
 
BICI CONSIGLIATA 
City Bike, E-bike

RIENTRARE IN BARCA 
da Marano è possibile rientrare a Lignano con imbarcazione SAF. Servizio a
pagamento e disponibile dal 15 giugno al 10 settembre.

COLLEGAMENTI 
Da Strassoldo pedalando sulla ciclovia Alpe Adria si raggiunge Grado 
Dettagli
Viene fondata nel 730-735. Nell’899 gli ungari la saccheggiano ma l’Abbazia Santa Maria risorge e nel X secolo viene fortificata. Nel 967 l’imperatore Ottone I dona l’abbazia a Rodoaldo, Patriarca di Aquileia.
Dal 1441 al 1786 l’abbazia diventa commenda e nel 1818 la giurisdizione religiosa torna alla diocesi di Concordia e, infine, l’abbazia viene ristabilita nel 1921.
Una prima cinta muraria è realizzata a partire dal X secolo, dopo le devastazioni operate dagli ungari. La facciata è dominata da un affresco rappresentante un leone di San Marco, risalente alla fine del Quattrocento; sotto a questo vi è un bassorilievo con lo stemma del cardinale Grimani e a sinistra si trova l’affresco dov’è ripetuto lo stemma Grimani e a destra vi è l’affresco di uno stemma con croce, di cui si ignora il proprietario.
Oltre la torre d’ingresso si accede all’ampio cortile, recentemente pavimentato, sul quale si affacciano tutti gli edifici principali del complesso abbaziale. Qui è posto il campanile, costruito in mattoni. 


Dettagli
Il Ristorante “Ai Casoni”, affacciato sulla grande laguna situata nei pressi di Porto Baseleghe, è in grado di offrire tradizione, storia, eleganza e fascino per ogni tipo di occasione…....un appuntamento unico che nessuno dovrebbe farsi mancare.
I casoni, tipica abitazione in legno costruita con canna palustre dei pescatori della laguna veneta, completano il fascino di uno straordinario paradiso naturale, rendendolo unico nel suo genere L’incanto dell’ambiente, immerso nella suggestività dei particolari profumi e colori, fu motivo d'ispirazione per pittori e poeti. I casoni, infatti, divennero mete preferite da Hemingway durante molti suoi soggiorni estivi.
L’ atmosfera, dalla luce morbida e rilassante, rende l’ambiente gradevolmente piacevole, situazione ideale per gustare piatti unici e raffinati, accompagnati dal sapore di ottimi vini della cultura regionale e nazionale.
Il Ristorante "Ai Casoni" saprà incantare i suoi ospiti con gustosi piatti a base di pesce che faranno riscoprire gli antichi sapori custoditi nel tempo.
Inoltre, l’eccellente enoteca saprà proporre il giusto abbinamento con i migliori vini….. testimoni silenti di esperienze uniche.

Ai Casoni, il tramonto corteggia la laguna...Son mille anni che giocano, e non sono mai stanchi….

Punto di incontro esclusivo dove il tempo si è fermato per lasciare spazio alla seduzione della laguna.

Ambiente intimo ed elegante inserito in una location assolutamente unica.

Per godersi un fresco aperitivo all’aperto nella splendida terrazza affacciata sull’acqua, all’ora del tramonto.

Per una romantica cena sotto la magia di un cielo stellato, nell’ esclusivo tavolo sull’acqua, illuminati solamente dalla tenue luce di una lanterna.

La specialità è il pesce fresco del nostro mare, unico ingrediente di alta qualità presente nelle ricette fedeli alle tradizioni del territorio, ma rinnovate con la fantasia e la professionalità dei nostri cuochi.

E’ il buono che nasce rispettando la natura, esaltando la genuinità delle materie prime e dei prodotti locali.


Un’atmosfera raffinata nella sua semplicità.


“La lingua non è sufficiente a dire, e la mano a scrivere, tutte le meraviglie del mare.” (Cristoforo Colombo)
…noi ve le faremo assaporare…


Semplici parole non sono in grado di descrivere le emozioni che la laguna
può suscitare.


Mangiare è uno dei quattro scopi della vita...
quali siano gli altri tre, nessuno lo ha mai saputo.
(antico proverbio)
Dettagli
L’antica chiesa di Fossalta, fondata intorno all’anno 1000, viene demolita nel 1893. La nuova chiesa è progettata nel 1892 dall’ingegner Federico Berchet, al quale subentra successivamente l’architetto Domenico Rupolo, che porta a termine i lavori.
Il “domo de Fossalta” trova compimento nel 1896. Rimangono ancora molti lavori da terminare e negli anni i due grandi altari marmorei della Beata Vergine della Cintura e di San Biagio e l’altare trovano collocazione nei transetti laterali.
Con la realizzazione del nuovo altare maggiore, disegnato dallo stesso Rupolo, si completa il coro con i catino absidale, esattamente sopra al canale Lugugnana, e si costruiscono le due sacrestie laterali.


Dettagli
Gli scavi a Concordia iniziano nel secolo scorso. Nell’area cittadina si rinviene un ponte romano e sulla sinistra del fiume Lemene riemerge un sepolcreto del IV, V secolo D.C. detto Sepolcreto dei militi.
Dal 1983 vengono portati alla luce resti delle Terme e, sul piazzale antistante la Cattedrale, emergono resti di abitazioni con canalette di scarico e pavimenti, nonché un tratto del Decumanus Maximus, strada portante del sistema viario cittadino.
In via dei Pozzi Romani (laterale di via S.Pietro) sono stati scoperti due pozzi del periodo imperiale.


Dettagli
ESTATE 2020
Servizio disponibile:


Dal 27 giugno al 30 settembre tutti i giorni - (prima corsa da Lignano) alle 18:40 (ultima corsa da Bibione alle 18:20).
Dal 3 ottobre al 1 novembre solo il sabato e la domenica - dalle 9:00 (prima corsa da Lignano) alle 17:40 (ultima corsa da Bibione alle 17:20)
 
L'orario potrà variare in relazione alle condizioni di luce e al cambio dell'ora da legale a solare.

Stai progettando un bel giro in bicicletta fra Bibione e Lignano? X River è il collegamento che cerchi! Il Tagliamento costituisce il suggestivo punto di unione fra le due sponde, e ora puoi attraversarlo con la tua bicicletta. Durante questo passaggio il contatto con la natura andrà intensificandosi, resterai affascinato dall’ambiente naturalistico di pregio in cui si inserisce il passo barca e in pochi minuti di traversata sarai dall’altra parte pronto a continuare in sella il tuo percorso. X- river è un passaggio agevolato anche per chi vuole scoprire le attività proposte nella spiaggia vicina e per chi cerca una via di accesso alle ricchezze dell’entroterra.

Informazioni utili:

Il servizio è gestito da TPL FVG
La barca è attrezzata per trasportare fino a 25 persone e 25 biciclette.
Il costo per tratta è di € 1,00 a persona, gratuito per bambini fino a 10 anni non compiuti, se accompagnati da un adulto con regolare titolo di viaggio.
X-river è attivo 7 giorni su 7 con orario continuato dalle 9.00 alle 19.00 con partenze ogni 40 minuti a secondo il periodo indicato sopra
Accessibilità per persone con disabilità (carrozzine)


Punti vendita biglietti a Bibione:

Casa del Ciclo via Lemene 45
Armonia Viaggi Corso del Sole, 208
Rivendita Tabacchi Gnan Solidea Corso del Sole, 148
Faro di Bibione
Armonia Viaggi, corso del Sole 208
Tabacchi Gnan Solidea, corso del Sole 148
Eurobike, piazza Keplero 3
Summer Bike, via Atlante 31
Noleggio Cicli, Via Maja 131/A
Tabaccheria Andrea, via Maja 64

Punti vendita biglietti a Lignano:

Autostazione, via Amaranto
Casa del ciclo, via Punta Tagliamento
Agenzia Turismo FVG, via Latisana 42
Cafè e delizie, via Adriatico 13

A Bibione troverai l’imbarco a pochi passi dal faro mentre a Lignano si trova in corrispondenza della darsena Marina Uno di Lignano
L’altissimo gradimento del servizio fa sì che i tempi di attesa non siano sempre brevi, ma la bellezza del territorio circostante è un’ottima ricompensa.

Importante:
Sarà obbligatorio indossare la mascherina o una copertura idonea per naso e bocca
Sarà messo a disposizione un igienizzante per le mani.

INFO: TPL FVG
Numero verde 800 052 040 da telefono fisso 
+39 0432 408871 da telefono mobile 

 
Possono accedervi anche:
persone diversamente abili
passeggini
animali (i cani devono essere tenuti al guinzaglio)


Dettagli
Il Castrum S. Stene ha una storia millenaria. È del 1186, infatti, la prima bolla papale in cui si cita il Castello di San Stino. Nel 1388 viene conquistato e incendiato dai Veneziani, i quali tuttavia nel corso degli anni lo fanno divenire una sontuosa dimora per le nobili famiglie veneziane.

In origine, con ogni probabilità, aveva delle torri oggi scomparse. Attualmente il Castello è di proprietà della famiglia Tonini.


Dettagli
Il nuovo passo barca, che collega Bibione-Porto Baseleghe a Vallevecchia, sarà attivo con una barca da 7 posti più biciclette (servizio accessibile ai passeggini e ai cani).

 Il passo barca sarà attivo fino a mercoledì 30 settembre 2020 orario attuale, ogni giorno, dalle ore 9:30 (partenza prima corsa da Bibione) alle ore 18:30 (arrivo ultima corsa a Bibione) con una pausa dalle 13:30 alle 14:30 (4 corse al mattino e 4 corse al pomeriggio).
 Nei giorni 3-4, 10-11, 17-18, 24-25, 31 ottobre e 1 novembre dalle 9.30 (partenza prima corsa da Bibione) alle 17.00 (arrivo ultima corsa a Bibione) con pausa dalle 13:30 alle 14:30.
 Nei giorni 6-7-8, 13, 20, 26-27 dicembre dalle ore 10:00 (partenza prima corsa da Bibione) alle ore 16:00 (arrivo ultima corsa a Bibione), orario continuato.


In caso di maltempo o tempo incerto il servizio potrà essere sospeso.
Per informazioni e prenotazioni contattare il numero +39 347 9922959.

Nell’attracco di Vallevecchia la Regione con Veneto Agricoltura ha realizzato un pontile ad uso pubblico, destinato alla navigazione interna lungo la Litoranea Veneta nei pressi del MaV (Museo ambientale) all’interno dell’oasi naturalistica di Valle Vecchia per la valorizzazione del territorio ed in particolare delle valenze rurali, culturali, artistiche ed architettoniche del Veneto orientale con l’obiettivo di incentivare la fruizione di percorsi integrati tra i centri storici, il territorio rurale e i siti di interesse naturalistico.
Dettagli
 Inaugurato nel 1984, il museo raccoglie gran parte delle memorie di Ippolito Nievo, scrittore tra i più apprezzati, autore del romanzo “Le confessioni di un italiano”. Qui si trova un centinaio di pezzi, tra cui un baule e dei vestiti appartenuti allo scrittore.
La raccolta inizialmente è stata resa possibile grazie ai materiali arrivati dal castello di Colloredo di Montalbano, dov’era originariamente sistemata. Lo stesso castello è stato costretto a cedere gli stessi a causa dei gravi danneggiamenti provocati dal sisma che ha colpito il Friuli nel 1976.
Nelle teche espositive del museo “Ippolito Nievo” di Fossalta di Portogruaro – sito nel Centro Culturale cittadino – vi sono tutte le edizioni del suddetto capolavoro e una copia originale del giornale “Il Caffè” con l’autografo del Nievo.


Dettagli
ITINERARIO TURISTICO CICLABILE NATURA

Percorrendo la ciclabile che porta ad Aprilia Marittima, si raggiunge Via Capo Nord dove inizia un sentiero sterrato che, costeggiando la laguna di Marano e le foci del fiume Stella, porta alla chiesetta di Santa Maria della Neve, in località Titiano; attraversando una campagna rigogliosa, si arriva sino ai Casali del Mol da dove, seguendo le indicazioni per Latisana, si raggiunge il centro cittadino. A fare da cornice per il rientro a Lignano, l’argine del fiume Tagliamento.


PERCORRIBILITÀ A piedi, in bicicletta, in macchina

PERCORSO  SPORT

PARTENZA 
da Terrazza Mare a Lignano Sabbiadoro
 
LUNGHEZZA CA. 50 KM

DURATA CA. 4H

PERCORSO AGGIUNTIVO FINO A LATISANA +6 KM

DURATA CA. 1H

GRADO DI DIFFICOLTÀ 12345

ORARI CONSIGLIATI 
Ore diurne. Sconsigliato nei fine settimana 

TIPOLOGIE DI TERRENO 
Asfalto, sterrato 

BICI CONSIGLIATA 
Mountain Bike, E-bike

COLLEGAMENTI 
Dettagli
Per quel che concerne la storia romana e cristiana del territorio, e i reperti che ne testimoniano le tappe principali, il Museo Nazionale Concordiese è certamente il punto di riferimento dell’intero comprensorio concordiese e portogruarese.
Ciò detto, pochi anni fa è stato aperto anche un Museo Civico Archeologico in Concordia Sagittaria, nel quale sono raccolti pezzi di epoca romana, paleocristiana e romanica di recente scoperta.


Dettagli
Qual è il luogo in cui persone ed elementi differenti tra loro si incontrano dando vita ad un contesto vivace e familiare?
Esatto! il mercato!
Cuore vivo e pulsante di una città!
Da tempi remoti rivela molto dell’energia che anima e muove gli abitanti di un paese, apre finestre sulle loro abitudini e sul loro modo di vivere.
È per questo che chi arriva in città per trascorrere le vacane non vede l’ora di visitarlo, di mescolarsi a chi vive nel posto, di curiosare fra le bancarelle, trovare qualche buona occasione, fare due chiacchiere con i negozianti. Potrai assaggiare cibi e prodotti tipici del posto, scegliere il pescato migliore dal banco del pesce, acquistare utensili oggettistica e abiti.
Talvolta il clima diventa ancora più vivace e festoso con le performance degli artisti di strada che suonano flauti e fisarmoniche e con i clown che intrattengono i bambini.
A Bibione la visita al mercato settimanale è molto ricercata da diverse tipologie di visitatori sia italiani che stranieri, è un appuntamento che attira tutti, ideale se sei in coppia, con i tuoi figli o nipoti, con gli amici o a passeggio con il cane.
Ti aspettiamo al mercato di Bibione il martedì dalle 08:00 alle 13:00 in Piazza Mercato angolo Via Sagittario. Ti immergerai in un clima di festa autentico e contagioso.



Dettagli