"..soltanto l’acqua mancava per completare la somiglianza con Venezia.." (Ippolito Nievo)
A pochi chilometri di distanza da Bibione sorge Portogruaro, conosciuta come la "città dei portici". Nata come porto fluviale nel XII secolo, è attraversata dal fiume Lemene, sulle cui rive si affacciano antichi palazzi in stile gotico veneziano.

Ed è proprio passeggiando sotto i suoi suggestivi portici che si raggiunge il fulcro della cittadina, Piazza della Repubblica, dominata dal Palazzo Municipale in stile gotico, caratterizzato dalla merlatura ghibellina, con corpo centrale del 1300. Al suo interno sono conservati affreschi del XVI secolo e dipinti del pittore futurista Luigi Russolo, nato a Portogruaro.
La Piazza ospita un altro simbolo della città, il Pozzo con le Gru, scolpito da Antonio Pilacorte nel 1494.

portogruaro piazza

I Vecchi Mulini sul fiume Lemene

Dietro al Municipio si apre una vista magnifica sulla riva del fiume Lemene con gli antichi Mulini di fine XII secolo, ora adibiti a galleria d’arte.
A chiudere questa meravigliosa cornice architettonica ci sono il Campanile pendente, di impianto romanico, e il Duomo di S. Andrea, patrono della città festeggiato il 30 novembre: all’interno la pregevole copia della pala originale di Cima da Conegliano Incredulità di San Tommaso, conservata alla National Gallery di Londra.

portogruaro2

Palazzi Veneziani

Proseguendo per Corso dei Martiri si può ammirare una spettacolare sfilata di Palazzi Quattrocenteschi in stile gotico veneziano. All'altezza della Porta di San Gottardo, che chiude il corso, si passa sulla riva destra del Lemene e, dopo una breve passeggiata si incontra la solenne cinquecentesca Villa Comunale, sede, tra l’altro, della Biblioteca e del Museo Paleontologico "M. Gortani", dall’ampio e meraviglioso parco.
A pochi passi sorge anche il Museo Nazionale Concordiese in cui si possono ammirare reperti archeologici di epoca romana per lo più provenienti dalla vicina Concordia Sagitaria.
Dopo il lungo porticato neoclassico del Collegio Marconi, preceduto dalla romanica Chiesa di San Luigi, ecco aprirsi l’ampia e severa via Cavour con doppia fila di portici e suggestivi Palazzi gotico-rinascimentali. Uscendo dalla Porta Sant’Agnese, sede del Museo della Città, si giunge alla omonima chiesa trecentesca.

Enogastronomia

Ma Portogruaro è anche sinonimo di osterie dove degustare vini e prodotti locali tipici, di eleganti negozi, di un colorato mercato, allestito ogni giovedì mattina.
Visitarla vi riserverà una piacevole sorpresa.

Come arrivare a Portogruaro

Strada statale: la distanza da percorrere è di circa 32 Km. Uscendo da Bibione sarà sufficiente proseguire dritti seguendo le indicazioni per Latisana (Sp 74). Percorsi una ventina di chilometri giungerete a un incrocio in cui girando a sinistra imboccherete la strada statale 14 che vi condurrà a Portogruaro.

Autostrada: percorrendo la tratta autostradale da Venezia a Trieste, uscire al casello Portogruaro.

 

Bibione Online

Bibioneonline S.r.l.
Corso del Sole n. 6/1
30020 Bibione (VE) Italia
C.F./P.IVA: 03342770272
Iscrizione REA 03342770272

Twitter Facebook Instagram Google Plus Youtube Pinterest

Youtube

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, clicca qui. Se prosegui nella navigazione in questo sito acconsenti all’uso dei cookie.